Golf Club Margara: Protagonista del Ladies Italian Open

Il Ladies Italian Open è stato un successo! Dal mirino della mia macchina fotografica ho visto: Golfiste fortissime, italiane grintosissime, e un’amateur portarsi a casa il Trofeo grazie all’ultimo birdie imbucato alla 18. Il vero protagonista di questo Open, però, è stato Il Golf Club Margara.

Buca 9 (18 del Torneo): 100mm – ISO 400 – f/14 – 1/320 sec

É sempre stato un bel campo e mi ritengo fortunato di aver calpestato i fairway del golf Margara molte volte da quando gioco, (in realtà più i rough… fairway sempre pochi!) ma per l’Open d’Italia femminile, nonostante il poco preavviso, è stato presentato un percorso di gara letteralmente mozzafiato!

Buca 6 (15 del Torneo) – 70mm – ISO 200 – f/8 – 1/800 sec

Green da Open, velocissimi! Nessuna ragazza osava lasciarsi un putt in discesa per evitare di tirare il putt di ritorno da 3 metri. Rough non troppo alto, ma fastidioso al punto giusto. Bunker curati alla perfezione, con le sponde rastrellate accuratamente ogni mattina dagli eroi del torneo: I GREEN KEEPERS. APPLAUSI! WHAT A SHOT!

Buca 16 ( 7 del Torneo) – 24mm – ISO 200 – f/11 – 1/400 sec

Le perle più preziose del Golf Margara durante il Ladies Italian Open, erano i fairway. Uno spettacolo per gli occhi. Avete sicuramente già notato nelle foto precedenti che nessun filo d’erba era fuori posto, ma la cosa divertente, è stata che ogni fairway aveva un taglio diverso: Alcuni tagliati dritti, altri in obliquo, altri ancora incrociati e uno, la vera ciliegina sulla torta, ondulato. Wow!

Buca 14 (5 del Torneo)  – 135mm – ISO 320 – f/8 – 1/3200 sec

Insomma, con un campo così, con i suoi valloni e green elevati, ogni fotografo si sarebbe divertito a scattare.

I veri complimenti, oltre all’Organizzazione dell’Italian Pro Tour e al Direttore di Torneo Davide Lantos, vanno indirizzati a Maria Amelia Lolli Ghetti (Presidente Golf Club Margara e Vice Presidente FIG) e a tutto il suo Staff del Golf Club Margara, perché hanno creduto in questo Open e hanno lasciato un ricordo indelebile nella memoria delle giocatrici del Ladies European Tour.

PS: Ragazze, si sa che alla 17 (8 del torneo) non bisogna andare a sinistra! C’è l’out!

Buca 17 (8 del Torneo) – 70 mm – f/16 – 1/250 sec


Contenuti simili
Total
0
Share