Rogue ST Max di Callaway – Un driver ad alto MOI per tutti i golfisti

Rogue ST Max di Callaway – Un driver ad alto MOI per tutti i golfisti
Una nuova linea, basata su un concept ben riuscito targata 2018, è stata sviluppata dalla Callaway, società di Carlsbad, in California, negli ultimi anni ed è stata lanciato proprio negli ultimi mesi con l’intento di accaparrarsi una grossa fetta di mercato, dai più alti di handicap fino ad arrivare ai professionisti.

La società americana ha lanciato così la Callaway Rogue ST (Speed Tuned), gamma composta da 4 prodotti Rogue ST Max, Rogue ST Max D, Rogue ST Max LS e il Rogue Max LS Triple Diamond composti dalle migliori tecnologie sviluppato dai tecnici Callaway.

Tra I driver “più stabili e veloci” – stando a quanto detto dalla casa produttrice, i Rogue 2022 promettono performance di alto livello per qualsiasi tipo di giocatore che li grippa.

Ma vediamo meglio il principale dei 4, il Rogue ST Max 

Definito come il driver che meglio si dovrebbe adattare a ciascun tipo di golfista, l’ST Max ha la testa con il coefficiente MOI (Moment of Inertia) maggiore di tutta la gamma che aiuta ad avere un ottimale lancio di palla e un conseguente volo migliorato. Inoltre, l’ST Max rappresenta il giusto, se non perfetto, compromesso tra distanza e tolleranza.

Impostato per avere un naturale draw grazie all’innesto di alcuni pesi sia all’interno che all’esterno della faccia del bastone, quest driver unisce una faccia costruita grazie all’aiuto dell’intelligenza artificiale per creare meno spin e avere un maggior controllo di palla e la costruzione Unibody in titanio per avere stabilità e abbassare il baricentro.

A restituire oltre una tolleranza ottimale su tutti i colpi, l’ST Max di Callaway restituisce anche una velocità elevata sui colpi scentrati grazie alla Tungsten Speed Cartridge Structure, che, ben progettata dagli ingegneri, posiziona ulteriori 26 grammi nella parte inferiore del driver dando velocità e un lancio di palla di gran lunga migliorati proprio a quei colpi presi fuori dal centro della faccia.

A contribuire ad un’eccezionale velocità del bastone sono ovviamente anche la leggerezza della testa unita alla robustezza della stessa. Queste due qualità sono state raggiunte tramite l’utilizzo del titanio nella costruzione della ‘cassa’ principale del driver e dall’utilizzo del Triaxal Carbon nella suola e nella parte superiore del bastone.

Tutto peso che è stato redistribuito per garantire facilità di utilizzo e performance anche per hcp piuttosto alti.

Il driver Rogue ST Max può essere acquistato in 3 diverse gradazioni: 9°, 10,5° e 12°.

Sensazioni: Le sensazioni sono buone, soprattutto una volta poggiato il bastone in terra. Nello swing la testa del driver restituisce un ottima sensazione e all’impatto è consistente.

Qui lo trovate scontato del 10%.

 


Contenuti simili
Total
1
Share