Maria Amelia Lolli Ghetti “Margara ama il golf ed il suo territorio”

Maria Amelia Lolli Ghetti “Margara ama il golf ed il suo territorio”

Un’eccellenza golfistica immersa nella natura tra colline, vigneti e le Alpi sullo sfondo.

In Monferrato, patrimonio mondiale dell’umanità, sorge il Golf Club Margara, costruito nel 1970 e ultimato nel 1972. Due i campi di gara, entrambi di 18 buche.

Il primo, “Percorso Glauco Lolli Ghetti” – in memoria del fondatore Glauco Lolli Ghetti, che fu un armatore e dirigente sportivo italiano, nominato Cavaliere del Lavoro nel 1973 -, è circondato da alberi ad alto fusto e permette di giocare tra querce, salici e aceri lungo i larghi fairway che si sviluppano tra le colline del Monferrato.

Il secondo, “La Guazzetta”, presenta un’architettura più moderna e alterna buche più tecniche.

Il Golf Club Margara è già stato il teatro di gara di ben 21 edizioni del Challenge Tour tra il 1981 e il 2008 e quest’anno ha ospitato pure la 25esima edizione del Ladies Italian Open.


Contenuti simili
Total
7
Share