Hovland vince allo Slync.io Dubai Desert Classic, buone le prestazioni degli azzurri in campo

Final day ricco di emozioni allo Slync.io Dubai Desert Classic.
Viktor Hovland vince il suo primo titolo della Rolex Series in un playoff con Richard Bland.

Il norvegese Hovland segna un -6 di giornata (con 66 colpi è il miglior score delle 18 buche odierne) e si porta a -12, segnando rispettivamente un birdie, un eagle ed un birdie nelle ultime tre buche. Guadagna ben 12 posizioni ed è 1°, insieme all’inglese Richard Bland (oggi 68 colpi, -4, con due birdie nelle ultime due buche).

Resta fuori dallo spareggio, per un soffio, Rory McIlroy, che segna un bogey alla buca 18 e finisce il round in 3a posizione, a -11 (71 colpi sullo score di oggi).

Il playoff viene giocato sulla buca 18 e vede vincitore, con un birdie, il giovane campione 24enne, primo norvegese a vincere un evento della Rolex Series. Il risultato potrebbe portarlo al 3o posto nell’Official World Gol Ranking.

“E’ piuttosto pazzesco. Non pensavo fosse possibile riuscire ad ottenere questo risultato oggi … ero furioso dopo i tre putt alla 15 e ho pensato che fosse finita, ma sono stato lucido.
Devi solo fare affidamento su ciò che conosci e sui colpi che sai fare” racconta Hovland ai microfoni, emozionatissimo.

Proseguendo nella classifica troviamo in quarta posizione, a -8, cinque campioni, protagonisti dei primi round dello Slync.io Dubai Desert Classic: i due sudafricani Justin Harding ed Erik Van Rooyen, i due inglesi Sam Horsfield e Tyrrell Hatton ed il polacco Adrian Meronk.

Nella top10, in 9a posizione a pari merito a -7, terminano il giro finale Adam Scott, Jordan Smith e Padraig Harrington.

Buone le prestazioni degli azzurri in campo:

un bellissimo 18° posto per Andrea Pavan, che segna 70 colpi sullo score odierno (-2) ed un totale di -5; 26° Edoardo Molinari, che oggi gira in PAR e segna un – 3 finale; 30° Nino Bertasio, che riporta uno score di 70 colpi (con eagle alla buca 10) ed un -2 totale.

REPORT – Day 3

Terza giornata di gara a Dubai allo Slync.io Dubai Desert Classic. I campioni del DP World Tour che hanno passato il taglio dopo i primi due round erano 81. Per questo è stato introdotto un ulteriore taglio, dopo tre round, per i primi 72 professionisti classificati (più eventuali pari merito).

Leader indiscusso dopo 54 buche è, anche oggi, il sudafricano Justin Hardling, che segna un -1 di giornata e si porta ad un totale di -12, dando ben due lunghezze al secondo in classifica.

Brillante la prestazione di Rory Mcilroy, che ritrova il giusto ritmo anche sui green del Majlis dell’Emirates Golf Club e segna un -3 di giornata (con un eagle alla buca 10 ed un birdie acclamatissimo alla 18). Il nordirlandese chiude il terzo giro con un solido -10, solitario, in 2a posizione.

Condividono il 3° posto a -9 il sudamericano Erik Van Rooyen e l’inglese Tommy Fleetwood, che chiude le 18 buche di oggi con due birdie nelle buche finali (17 e 18).

In 5a posizione, con 208 colpi (-8), troviamo sei giocatori: un trio inglese composto da Tyrrell Hatton, Richard Bland e Paul Casey, il polacco Adrian Meronk, il paraguaiano Fabrizio Zanotti e l’austriaco Bernd Wiesberger.

Andrea Pavan, partito con uno splendido birdie alla buca 1, chiude il giro a +1 (73 colpi). Con un punteggio totale di -3 è 23esimo in classifica, insieme al connazionale azzurro Edoardo Molinari, che segna oggi un 71 (-1) di giornata. Giornata dura per Nino Bertasio che con un doppio bogey alla buca 8 chiude il giro in +4, ma il risultato al termine delle 54 buche resta ottimo: 45esimo, in PAR.

REPORT – Day 2

Termina il secondo round dello Slync.io Dubai Desert Classic con al comando il sudafricano Justin Hardling, che riporta un – 4 di giornata (un eagle, quattro birdie e due bogey) ed un totale di -11 (133 di colpi) dopo le 36 buche.

In seconda posizione, a due lunghezze dal leader del torneo, troviamo Tyrrell Hatton (-9), che completa il secondo giro in 66 colpi (-6), tra i migliori di giornata.

Condividono la 3a posizione il paraguaiano Fabrizio Zanotti ed il sudafricano Erik Van Rooyen, entrambi a -8 (136 colpi).

Al quinto posto, con 137 colpi (- 7), troviamo a pari merito ben cinque campioni: il danese Joachim B. Hansen, che dopo l’ottima performance di ieri, gira oggi in PAR, perdendo quattro posizioni, il polacco Adrian Meronk, il nordirlandese Rory Mcilroy, il norvegese Viktor Hovland e l’inglese Richard Bland.

In decima posizione, a -6, troviamo un quintetto tutto inglese: Tommy  Fleetwood, Sam Horsfield, Paul Casey, Lee Westwood e Marcus Armitage.

Gli azzurri in campo si fanno notare: scala la classifica Nino Bertasio, che segna anche oggi un -2 di giornata e si porta a -4, in 17 esima posizione, condivisa con il connazionale Andrea Pavan che oggi segna sullo score un 73. Ottima anche la prestazione di Edoardo Molinari che chiude le 36 buche in 142 colpi (-2) ed è 32esimo in classifica.

Il taglio, fissato a +1 (145 colpi) esclude, purtroppo, gli altri due italiani in campo. Non giocheranno il terzo round Guido Migliozzi (97esimo) e Francesco Laporta (130esimo).

REPORT – Day 1

Termina la prima giornata di gara dello Slync.io Dubai Desert Classic, con una sospensione dovuta all’oscurità. A poche buche dalla fine del 1° round sono solo sei i giocatori ancora in campo.

In testa alla classifica troviamo Joachim B. Hansen, che conduce con 65 colpi (-7) ed un giro bogey free, con 4 birdie sulle prime buche e 3 sulle seconde. Vincitore dell’AVIV Dubai Championship a novembre 2021, seguito da una top10 la settimana successiva sul DP World Tour Championship di Dubai, il danese è in un ottimo stato di forma e lo conferma la prestazione odierna.

Lo segue, in seconda posizione, il sudafricano Justin Hardling, con la buca 18 ancora da giocare ed un risultato di -6.

Nel gruppo dei terzi classificati con 67 colpi (-5) troviamo gli spagnoli Pablo Larrazabal e Sergio Garcia insieme con l’inglese Tommy Fleetwood, il thailandese Thongchai Jaidee e l’italiano Andrea Pavan.

Uno strepitoso Andrea Pavan che, dopo l’ottimo risultato (25esima posizione) ottenuto ad Abu Dhabi la scorsa settimana, ci fa sognare anche a Dubai all’Emirates Golf Club. Il suo score riporta un bogey alla buca 14 e sei birdie.

Il paraguaiano Fabrizio Zanotti condivide la quinta posizione con i giocatori sopra citati, ma con una buca ancora da giocare. Era con i piedi sul tee della 18 quando è suonata la sirena.

Condividono la 9a posizione con 68 colpi (-4) il numero uno in carica sul Tour (e 2 al mondo) Collin Morikawa, Viktor Hovland (n° 5 al mondo), Sebastian Garcia Rodriguez, Brandon Stone, Kalle Samooja e Kiradech Aphibarnrat.

Tra i cinque azzurri che partecipano al torneo Nino Bertasio ed Edoardo Molinari riportano un bellissimo risultato di 70 colpi (-2), che vale un’ottima 27esima posizione.
Seguono Guido Migliozzi che con 75 colpi (+3) è 101esimo e Francesco Laporta 127esimo con 79 (+7).

PRE GARA – Slync.io Dubai Desert Classic

Seguiremo l’evento dal 27 al 30 gennaio sul famoso percorso Majlis dell’Emirates Golf Club, che offre una vista superba dello splendido skyline di Dubai. Slync.io è il nuovo title sponsor della Dubai Desert Classic. L’accordo di sponsorship, reso pubblico ad inizio settembre 2021, ha segnato un momento cruciale nei 32 anni di storia del torneo (che è stato il primo evento dell’European Tour in Medio Oriente, nel 1989). E’ variato anche il montepremi, aumentato da 3,25 milioni a 8 milioni di dollari. Il torneo, infatti, è diventato per la prima volta un evento delle Rolex Series.

Nell’entry list sono tanti i nomi dei grandi campioni. Ci saranno: Collin Morikawa, Viktor Hovland, Rory Mcilroy, Tyrrell Hatton, Lee Westwood…

Nel field troviamo anche il defending champion e cinque volte giocatore di Ryder Cup Paul Casey, che vincendo nel 2021 aveva conquistato il suo 15esimo primo posto sul Tour.

Sono cinque gli italiani che vedremo in campo: Andrea Pavan, Guido Migliozzi, Francesco Laporta, Edoardo Molinari, Nino Bertasio

Potremo seguire i nostri campioni sulla piattaforma GOLFTV e sul canale satellitare EUROSPORT con commento di Isabella Calogero, Matteo Delpodio e Federico Colombo, ai seguenti orari:


Contenuti simili
Total
4
Share