Bezuidenhout vince il Dimension Data Pro-Am: 19° Scalise

Il sudafricano Christiaan Bezuidenhout (264, -25) con un eagle alla buca 18 vince il Dimension Data Pro-Am.

Al secondo posto il connazionale George Coetzee che alla fine delle 72 buche era leader in club house con un colpo di vantaggio su Bezuidenhout.

Terza posizione per un’altro sudafricano Richard Sterne, mentre lo spagnolo Santiago Tarrio Ben conclude al quarto posto.

Quinta posizione per JC Ritchie, sesta per Van Tonder e Fichardt e ottava per Coussaud, De Jager e Hiller.

Sul percorso del Fancourt Golf Estate con 277 colpi (-12) Lorenzo Scalise conclude il torneo al 19° posto, mentre Aron Zemmer con lo score di 279 colpi (-10) chiude al 30° posto.

REPORT DAY 3

Il sudafricano Christiaan Bezuidenhout (197, -20) è tornato leader alla fine del terzo giro del Dimension Data Pro-Am.

Sono due i colpi di vantaggio sui diretti inseguitori lo spagnolo Santiago Tarrio Ben e George Coetzee.

In quarta posizione a quattro lunghezze dalla vetta il sudafricano Richard Sterne, mentre al sesto l’inglese Matt Ford (203, -14).

Sono al settimo posto con 204 colpi (-13) il danese Ovesen, l’australiano Hiller e Tom Gandy giocatore dell’Isola di Man.

Con un terzo round in 68 colpi (-4) Lorenzo Scalise scala 10 posizioni e si porta al 10° posto con lo score di 205 colpi (-12).

Sul percorso del Fancourt Golf Estate recupera 65 posizioni Aron Zemmer grazie ad un terzo giro in 64 colpi (-8) che lo porta ad occupare la 32ª posizione con lo score di 208 colpi (-9).

REPORT DAY 2

Il sudafricano Christiaan Bezuidenhout (-17) è stato raggiunto in vetta alla fine del secondo giro del Dimension Data Pro-Am dallo spagnolo Santiago Tarrio Ben.

Il duo di testa ha quattro colpi di vantaggio sul sudafricano Richard Sterne e cinque sul portoghese Stephen Ferreira.

Sono sei i colpi che devono recuperare alla vetta per l’australiano Hillier e i sudafricani Burmester e Coetzee.

Sul percorso del Fancourt Golf Estate Lorenzo Scalise (-8) sale al 20° posto, mentre Aron Zemmer (-1) scivola al 97°.

REPORT DAY 1 Dimension Data Pro-Am

Il sudafricano Christiaan Bezuidenhout (61, -11) è in vetta alla fine del primo giro del Dimension Data Pro-Am.

Bezuidenhout, runner up a gennaio nell’Omega Dubai Desert Classic, ha due colpi di vantaggio sullo spagnolo Tarrio Ben.

Ernie Els ed il portoghese Ferreira sono al terzo posto con tre colpi da recuperare al leader.

Nutrita pattuglia di giocatori in quinta posizione come Porteus, Coetzee, Ritchie, Hugo e Germishuys assieme al tedesco Siem e l’australiano Hillier.

Sul percorso del Fancourt Golf Estate Lorenzo Scalise (68, -4) è al 25° posto, mentre Aron Zemmer (72, -1) è 67°.

Lo svedese Anton Karlsson fresco vincitore del RAM Cape Town Open è al 49° posto con 70 colpi (-2).

PROLOGO Dimension Data Pro-Am

Lorenzo Scalise ed Aron Zemmer partecipano dal 13 al 16 febbraio al Dimension Data Pro-Am terza ed ultima tappa in Sudafrica del Challenge Tour.

Si gioca sul percorso del Fancourt Golf Estate a George con una nutrita pattuglia di atleti di casa tra i quali spiccano George Coetzee, Jacopo Ahlers, Brandon Stone e Dean Burmester.

In campo anche il fresco vincitore del RAM Cape Town Open lo svedese Anton Karlsson e il sudafricano JC Ritchie si è imposto nel Limpopo Championship.

In campo anche il gallese Enoch, l’olandese Huizing e lo spagnolo Cuartero Blanco.

Nel momento in cui scriviamo (martedì 11 febbraio) Edoardo Lipparelli, Enrico Di Nitto, Federico Maccario e Filippo Bergamaschi sono fuori dal taglio dei partecipanti.

Il Dimension Data Pro-Am offre uno spettacolo diverso dal solito formato strokeplay a 72 buche che costituisce la maggior parte della Road to Mallorca.

Nel corso di quattro giorni ogni professionista sarà accoppiato con un dilettante per tutta la durata del torneo.

I professionisti si sfideranno in una gara di strokeplay individuale come da regolamento del Challenge Tour europeo, ma faranno anche parte di una competizione Pro-Am che coinvolgerà il loro partner.

Dopo tre turni il campo si riduce a 60 professionisti più le 26 squadre Pro-Am.

Oltre a ritirare un assegno di oltre 53.000 dollari, il vincitore di questa settimana si guadagnerà anche un posto nella WGC-FedEx St. Jude Invitational a luglio e avrà l’opportunità di giocare al fianco dei migliori giocatori del mondo al TPC Southwind di Memphis.


Contenuti simili

Il contratto LIV Golf

Il contratto LIV Golf I giocatori che hanno scelto di giocare sulla Lega guidata da Greg Norman hanno…
Total
0
Share