Patrick Reed vince il Northern Trust

Patrick Reed con lo score di 268 colpi (-16) vince il Northern Trust con un colpo di vantaggio su Abraham Ancer.

Al terzo posto a due lunghezze Harold Varner III e Jon Rahm, mentre al quinto Adam Scott risalito dalla 17° posto.

Brandt Snedeker, Louis Oosthuizen, Rory McIlroy e Jordan Spieth concludono al sesto posto, mentre al decimo la coppia inglese formata da Poulter e Rose.

Dustin Johnson conclude in 24ª posizione in compagnia di Bryson DeChambeau protagonista questa settimana di una polemica sul suo gioco lento, mentre Koepka, leader della FedEx conclude al 30° posto.

Francesco Molinari termina al torneo in 82ª posizione con lo score di 290 colpi (+6) ed ora si trova al 34° posto della FedEx.

Prossimo torneo il BMW Championship dove saranno ammessi solo i primi 70 della classifica.

Rimangono fuori dalla competizione lo spagnolo Sergio Garcia, il sudafricano Brenden Grace, Charley Hoffman, Tyrrell Hatton, Bubba Watson, Kiradech Aphibarnrat e Danny Willett.

REPORT DAY 3

Il terzo round del Northern Trust si chiude con la vetta occupata da Patrick Reed grazie allo score di 199 colpi (-14).

In seconda posizione sale Abraham Ancer, mentre in terza c’è Jon Rahm raggiunto in classifica da uno scatenato Snedeker.

Brandt Snedeker recupera 31 posizioni grazie ad un terzo giro in 63 colpi (-8) ed ora è a sole due lunghezze dal leader.

In quinta posizione salgono gli inglesi Rose, Willett e lo statunitense Varner III, mentre sono in ottava Rory McIlroy e Louis Oosthuizem.

Dustin Johnson scivola in decima posizione in compagnia di Try Merritt e Max Homa.

Jordan Spieth di posizioni ne perde 11 ed ora è 13° in compagnia di Simpson, Suard e Poulter, a sei colpi dalla vetta.

Nel terzo giro Francesco Molinari perde altre 13 posizioni e scivola dal 66° al 79° posto con lo score di 216 colpi (+3).

REPORT DAY 2

Alla fine del secondo round del Northern Trust lo statunitense Dustin Johnson con lo score di 130 colpi (-12) ottiene la vetta della classifica.

Alle sue spalle ad una sola lunghezza Jordan Spieth che nelle seconde 18 buche recupera 16 posizioni grazie allo score di 64 colpi (-7).

In terza posizione a due colpi dal leader, Abraham Ancer, Troy Merritt, Patrick Reed e Jon Rahm.

E mentre si ritira Tiger Woods per una tensione muscolare, Francesco Molinari perde 15 posizioni e scivola al 66° posto con lo score di 141 colpi (-1).

REPORT DAY 1 Northern Trust

All’ombra della Statua della Libertà Troy Merritt prende la vetta con 62 colpi (-9) alla fine del primo round del Northern Trust.

Ad una sola lunghezza al secondo posto c’è Dustin Johnson mentre a due Kevin Kisner e Jon Rahm.

Buona la partenza di Tony Finau, Webb Simpson, Justin Rose e Rory McIlroy tutti al quinto posto con sei colpi sotto il par.

Brooks Koepka leader della FedEx Cup chiude il primo giro in 70 colpi (-1) in 65ª posizione.

Francesco Molinari fa il suo esordio al 51° posto con lo score di 69 colpi (-2), mentre Tiger Woods, con 4 colpi sopra il par è 116° ed è a rischio taglio a fine torneo.

Solo i primi 70 saranno ammessi alla partenza al Medinah per il BMW Championship.

PROLOGO Northern Trust

I playoff della FedExCup iniziano all’ombra della Statua della Libertà con solo 125 giocatori ora ufficialmente ammessi a vincerla.

Con i playoff che passano da quattro a tre eventi il NORTHERN TRUST è una tappa fondamentale per la corsa verso East Lake.

Dal 7 al 11 in campo Tiger Woods al suo primo evento da quando ha mancato il taglio all’Open Championship in Irlanda del Nord.

A contendersi i 2.000 punti in palio anche Brooks Koepka, Rory McIlroy e Matt Kuchar che vedremo giocare in team.

In campo anche il nostro Francesco Molinari che giocherà assieme al coreano Im, e allo statunitense Palmer.

Tra i team da seguire c’è quello composto da Dustin Johnson, Webb Simpson e lo spagnolo Rahm.

Francesco Molinari è 25° con 1054 punti, mentre Tiger Woods è 28° con 1003.

Leader della classifica e grande favorito Brooks Koepka con 2.887 seguito da Rory McIlroy, Matt Kuchar, Xander Schauffele e da Gary Woodland.

Sono circa 1.200 punti di ritardo per Dustin Johnson, numero due mondiale, e oltre 1.400 per Jon Rahm.

Solo i primi 70 saranno ammessi alla partenza al Medinah per il BMW Championship, il che significa che 55 giocatori saranno esclusi al taglio.

Nella bolla nomi importanti come Sergio Garcia, Jordan Spieth, Bubba Watson e Tyrrell Hatton.


Contenuti simili

Il contratto LIV Golf

Il contratto LIV Golf I giocatori che hanno scelto di giocare sulla Lega guidata da Greg Norman hanno…
Total
0
Share