Paratore vince il Betfred British Masters

Con 266 colpi (-18) Renato Paratore vince il Betfred British Masters.

Il percorso si presentava più difficile rispetto ai giorni precedenti e la pressione degli avversari si faceva sentire.

Renato ha saputo rispondere agli attacchi dei suoi avversari e superare i due bogey marcati alla 9 e 11.

Con questo risultato ottiene la sua seconda vittoria sullo European Tour e sale al 6° posto nella Race To Dubai.

In seconda posizione a tre colpi da Renato il danese Rasmus Hojgaard, mentre al terzo uno stanco sudafricano Justin Harding.

Chiudono al quarto posto Dale Whitnell, Andy Sullivan e Robert Rock.

Settima posizione a sei colpi dalla vetta Oliver Fisher, mentre ottavo posto con 11 colpi sotto il par Ryan Fox e Jonathan Caldwell.

In decima posizione con 10 colpi sotto il par Graeme Storm, Jens Fahrbring, Ben Stow e Sam Horsfield.

A Newcastle Andrea Pavan chiude il torneo al 38° posto con 281 colpi (-10), mentre Guido Migliozzi cede 32 posizioni nel finale e termina 60° con 285 colpi (+1).

Alla fine della seconda giornata di gara non hanno superato il taglio gli azzurri Edoardo Molinari, Francesco Laporta e Lorenzo Scalise.

REPORT DAY 3

Solitamente la terza giornata è chiamata “moving day” e questa del Betfred British Masters non ha tradito le aspettative.

Unica certezza il nostro Renato “Turbo” Paratore che rimane saldamente al comando con lo score di 263 colpi (-16) grazie ad un terzo giro bogey free e cinque birdie.

Ad una lunghezza dal nostro atleta romano il sudafricano Justin Harding, mentre al terzo posto il danese Rasmus Hojgaard a due colpi.

Quarto posto per Dale Whitnell, mentre al quinto Ashley Chesters e Sam Horsfield capace di girare in 61 colpi (-10) rimontando 41 posizioni.

Settimo posto per Robert Rock protagonista di alcune buche sfortunate che lo avrebbero potuto vedere nella Top 3 della gara.

Chiudono la Top Ten del torneo in ottava posizione Adrian Meronk, Jonathan Caldwell e Ben Stone.

Continua a Newcastle il recupero di Guido Migliozzi che scala ben 31 posizioni per salire al 28° posto con 207 colpi (-6).

In recupero anche Andrea Pavan che sale al 48° posto con 210 colpi (-3).

Alla fine della seconda giornata di gara non hanno superato il taglio gli azzurri Edoardo Molinari, Francesco Laporta e Lorenzo Scalise.

REPORT DAY 2

Renato Paratore con un secondo giro bogey free e 5 birdie di giornata ottiene la prima posizione alla fine della seconda giornata del Betfred British Masters.

Alle sue spalle ad una sola lunghezza l’inglese Whitnell e il sudafricano Harding, mentre sono due i colpi che devono recuperare a “Turbo” Paratore gli scozzesi Law e Hill, il danese Hojgaard e l’inglese Chesters.

A Newcastle Guido Migliozzi recupera 14 posizioni salendo al 59° posto con l’ultimo score disponibile per superare il taglio.

La stessa posizione è occupata da Lee Westwood, che qui gioca in casa, e Andrea Pavan che non è riuscito a trovare ritmo nel secondo round.

Non superano il taglio gli azzurri Edoardo Molinari, Francesco Laporta e Lorenzo Scalise.

REPORT DAY 1 Betfred British Masters

A Newcastle con 64 colpi (-7) lo scozzese David Law è in vetta alla fine del primo giro del Betfred British Masters.

Spettacolare inizio di Renato Paratore che si trova al secondo posto ad una sola lunghezza da leader in compagnia degli inglesi Oliver Fisher e Garrick Porteous.

Paratore ottiene il secondo posto grazie ad un giro bogey free e 6 birdie.

E’ al 29° posto con 69 colpi (-2) Andrea Pavan in compagnia di Marcus Kinhult che qui difende il titolo.

Guido Migliozzi, che con questa gara fa il suo debutto post covid, chiude il primo giro al 75° posto in par, mentre Edoardo Molinari è in 87ª posizione.

Chiudono al 99° posto con due colpi sopra il par Lorenzo Scalise e Francesco Laporta che lamenta un dolore all’anca che lo fermerà dalle gare per le prossime due settimane.

Questo infortunio impedirà d Laporta la difesa del titolo nel Campionato Nazionale Open che si giocherà la prossima settimana e che vedrà la presenza delle nostre telecamere per seguire l’intero evento.

Lee Westwood, che qui gioca in casa, chiude la prima tornata con un colpo sotto il par per la 50ª posizione.

PROLOGO Betfred British Masters

Dal 22 luglio al 18 ottobre lo European Tour si trasferisce e stabilisce in Inghilterra dopo le prime due tappe in Austria.

Il primo torneo dello ‘UK Swing’ è il Betfred British Masters che si giocherà a Close House, vicino a Newcastle da mercoledì 22 a sabato 25 luglio.

Gli azzurri in campo saranno Andrea Pavan, Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Renato Paratore, Francesco Laporta e Lorenzo Scalise.

Dopo questo lungo periodo di pausa fare pronostici o indicare i favoriti è molto difficile.

Sicuramente proverà a difendere il titolo conquistato lo scorso anno Marcus Kinhult, ma tutti i giocatori si dovranno guardare da Lee Westwood che questo campo lo conosce molto bene.

Westwood ha detto: “Ho giocato molto a golf ultimamente e certamente nessuno avrà mai giocato su questo campo quanto me”.

Lee Westwood è uno degli otto vincitori dell’European Tour di questa stagione in gara questa settimana, insieme a Pablo Larrazabal, Rasmus Højgaard, Sami Välimäki, Lucas Herbert, Min Woo Lee, il recente vincitore dell’Austrian Open Marc Warren e il campione dell’Euram Bank Open Joël Stalter.

A catalizzare l’attenzione del pubblico ci saranno anche Brendon Stone, Eddie Pepperell, Alexander Levy, e lo spagnolo Jimenez.


Contenuti simili

Il contratto LIV Golf

Il contratto LIV Golf I giocatori che hanno scelto di giocare sulla Lega guidata da Greg Norman hanno…
Total
0
Share