Primo round infinito, l’Italia attacca la vetta del Memorial Bordoni. Il video report

Ci si sveglia con la pioggia nel primo infinito round del Memorial Giorgio Bordoni. Il comitato di gara è sceso sul percorso per permettere ai giocatori una ripresa rapida del torneo.

L’acqua è amica dei cercatori di aste che possono provare attacchi speciali su dei green che non si lasciano mai acciuffare.

Si nuota però in un mare azzurro, pieno di squali italiani, dove il tricolore è difeso benissimo dai ragazzi.

Marco Archetti si fa sempre vedere in provincia di Como ed oggi ha sfruttato un putt senza rivali, Lorenzo Magini è un lottatore e la sua concentrazione è da 10 e lode, ottimo anche Giacomo Fortini che ha mostrato muscoli e tanta precisione. Per loro -6 ed il terzo gradino provvisorio.

La vetta è straniera, Floris De Haas gioca d’attacco e viene premiato con tee shot in centro pista, in sua compagnia Joel Moscatel, un giovane spagnolo, espressione del talento più creativo.

Una classifica stretta quella del primo giro, come i fairway della Pinetina che vanno mappati e cercati ad ogni costo.

E’ un classifica azzurra su un’altra tappa sfavillante dell’Alps Tour.

Swing Your Life


Contenuti simili
Total
10
Share