Golf Club Punta Ala – “Una Rotonda sul Mare”

Nicolò Scovazzi

Siamo nel 1964. Fred Bongusto ha appena inciso “Una rotonda sul mare” e il Golf Club Punta Ala nasce in quella primavera. Coincidenze?
Qualcosa di più di una rotonda, qualcosa di più di un golf.

Una magia pervade questa zona di Maremma a due passi da Castiglione della Pescaia. A due passi da alcune delle spiagge più belle del litorale toscano. Genti vanno e genti vengono, in uno dei circoli più conosciuti dell’intero stivale italiano. Forse per la sua bellezza senza tempo, forse per la sua difficoltà tecnica. Un’oasi verde dove i cavalli corrono ancora selvaggi lungo i litorali sabbiosi e le barche a vela vengono a riposare nell’apprezzata marina dopo essersi concesse il lusso di una visita all’arcipelago toscano.
Un luogo ormai diventato simbolo di ciò che la Maremma “costiera” ha da offrire. Un santuario per le specie animali che qui trovano pace e armonia. Una tipica atmosfera mediterranea che dura tutto l’anno.

Il Golf e la Club House

Nato nel ’64, il Golf Club Punta Ala deve la sua realizzazione alla Società Punta Ala che in quegli anni intravide la possibilità di creare nel promontorio un impianto sportivo all’avanguardia. Le 18 buche vennero realizzate da Giulio Cavalsani secondo i criteri più moderni di architettura golfistica. I green, quasi tutti ondulati e di vaste dimensioni, vennero progettati nel minimo dettaglio. Qui il golf è preso seriamente. Non un campo qualunque, ma bensì un percorso completo sotto ogni punto di vista. Buche tecniche, buche più tolleranti, dislivelli ampi e ostacoli ben piazzati lo rendono un circuito adatto a tutti coloro che prendo questo sport nella sua vera essenza.
Il tracciato, lungo 6.168 metri Par 72, si snoda su dolci poggi del terreno nel bel mezzo della macchia maremmana. La vegetazione sempreverde di pini domestici e marittimi, di sughere, di lecci secolari, di querce rigogliose e di cespugli d’albatro che fa da contorno crea un atmosfera tipicamente mediterranea.

la Club House del Golf Club Punta Ala si trova in una splendida posizione panoramica. Confortevole e intima si sviluppa su vari piani adibiti, ognuno, ad un servizio diverso. Bar e ristorante si affacciano direttamente sul golfo di Follonica e sull’arcipelago toscano.
Iniziati da poco i lavori di costruzione della foresteria con annessa spa per offrire un pacchetto completo al golfista/turista che decide di entrare nel circolo e di non uscirne più.

Cosa vedere nei pressi del Golf Club Punta Ala

Rinomata località di villeggiatura e turistica per via della sua marina, culla tra le altre cose di Luna Rossa, Punta Ala e il suo promontorio propongono una vera e propria vacanza all’insegna del sole, del mare, del verde e del buon cibo.

Ricoperto interamente da una fitta macchia mediterranea, l’abitato moderno è dominato dal Castello di Balbo,  noto anche come Forte di Punta Ala, situato sulla cima del promontorio di Capo Troia.
Seguendo il litorale e poi dirigendosi nell’entroterra sono 3 i borghi da visitare:

  • Gavorrano, lontana dai clamori costieri, offre una totale immersione in una zona molto poco antropizzata  seppur antichissima, tra le più significative della provincia di Grosseto. Circondato da ettari di macchia mediterranea, castagneti, oliveti, siti archeologici etruschi e castelli medievali come la Rocca di Castel di Pietra, Gavorrano è una perla purtroppo ormai molto conosciuta ma molto ben conservata. Da vedere sono la Chiesa di San Biagio e i borghi medievali del territorio come Caldana, Ravi e Roccastrada.
  • Vetulonia e la sua area archeologica. Per secoli Vetulonia è stata una mitologica città etrusca, una celeberrima città della Dodecapoli etrusca, una potenza economica, politica e artistica del tempo, di cui però si erano perse completamente le tracce, come se fosse sparita nel nulla. Scoperta sul finire del XIX secolo, rimane uno degli esempi più belli della civiltà etrusca ad oggi.
  • Castiglione della Pescaia, borgo marinaro a forte attrazione turistica, merita una visita per le sue fortificazioni. Le mura, il castello aragonese che domina sul borgo e le torri donano un fascino particolare all’abitato.

Cosa fare nei pressi del Golf Club Punta Ala

• Scoprire le spiagge intorno al Golf è sempre una bella idea. Le più belle sono sicuramente due: Cala Violina, considerata i Caraibi del Tirreno per le sue acque e per la sua sabbia bianca che le ha conferito il nome dal rumore che emette al suo calpestio, è raggiungibile a piedi tramite un percorso a piedi di 30 minuti e sono ammesse 700 persone su prenotazione. Una cosa strana, vero? Così si è riusciti tuttavia a preservare l’ambiente incontaminato e a continuare ad offrire una spiaggia senza eguali; La seconda è Cala del Barbiere, ridosso naturale ai venti di scirocco, libeccio e parzialmente anche di maestrale, fu sfruttata sin dai tempi più antichi prima dagli etruschi e poi dai romani per i loro commerci marittimi.

Escursione all’arcipelago toscano noleggiando una barca a vela con partenza dalla marina di Punta Ala. La più vicina è sicuramente l’Isola d’Elba, famosa in tutto il mondo per essere stata luogo d’esilio di Napoleone Bonaparte. Nel caso ci si volesse spingere più in là, Giannutri regala notti in rada spettacolari e un trekking favoloso nella macchia mediterranea.

Sport di qualsiasi tipo. Uno dei luoghi migliori dove imparare ad andare a vela è proprio allo Yacht Club Punta Ala. Per il Windsurf e il Kitesurf, invece, Castiglione della Pescaia, con i suoi venti termici permette di praticare lo sport praticamente in ogni stagione e con condizioni di diverso tipo. Il Golf Punta Ala, inoltre, collabora con il Tennis e Padel Club, con la scuola di equitazione e polo.

Dove Mangiare

Benvenuti nella “Mecca” gastronomica toscana. Forse uno dei punti chiave di questo territorio, così fortemente radicato nelle sue radici storiche e culturali che trasuda maestosità culinarie incredibili. Frugali e semplici, così sono i piatti della tradizione maremmana. Prodotti tipici come vini, oli, formaggi, salumi e carni sono all’ordine del giorno. Crostini di fegatini, panzanelle alla maremmana, pappardelle con sugo di selvaggina, zuppe di ceci e funghi o zuppe e il cinghiale sono solo pochi dei piatti di questa zona. Ecco dove provarli:
Da Santarino, Piazza XXIV Maggio, 21, Follonica  (GR), tel: 0566 41665
Da Emiliano, Via Guglielmo Marconi, 28, Castiglione della Pescaia (GR), tel: 05 6493 6398
La Terra di Nello, Via del Poggetto, 5, Castiglione Della Pescaia (GR), tel: 347 954 6258

 

Golf Club Punta Ala
Via Del Golf, 1 Punta Ala (GR), tel: 0564 922121
Apertura: aperto tutto l’anno. Stagione alta da Giugno a Settembre.
Servizi: Segreteria e Pro Shop, Caddy Master, spogliatoi, head professional, noleggio cart, noleggio bastoni.


Contenuti simili

La Golf Coast Road

Scottish Open, Rolex Series, Reinassance Golf Club, North Berwick, Golf Coast Road,  brividi. Reinassance Golf Club, Agosto 2019,…
Total
1
Share