Golf Carimate – Una Brianza tutta di design

Nicolò Scovazzi

Brianza. Tutti la immaginano grigia, tetra e poco attraente.
In realtà, si imparasse a leggere e a documentarsi, si scoprirebbe che anche questa zona geografica merita le sue attenzioni.
Collinare, pianeggiante e punteggiata da una miriade di laghi e laghetti, la Brianza, visitata nella stagione giusta, ha il suo fascino e rappresenta un bacino golfistico ampio costituito da uno zoccolo duro di appassionati e amanti di questa disciplina.

Il vicino Lago di Como fa ovviamente da padrone alla scena ospitando alcuni dei paesaggi più deliziosi e più tipicamente italiani che si possano osservare. Tuttavia, la Brianza nuda e cruda può essere sviscerata, e se ci si arma di ottimismo questo angolo indaffarato del Nord Italia garantisce gite fuori porta eccezionali, un substrato storico culturale fenomenale e una comodità uniche.

Quest’area, al limite occidentale della quale si trova il Golf Club Carimate, è inoltre luogo ricco di residenze e palazzi lussuosi. Una zona che nei tempi antichi era presa di mira dalla nobiltà per trascorrere le giornate di villeggiatura e che nonostante questo conserva l’anima contadina con la quale è nata.

Tradizione contadina che si riflette in una gastronomia tuttora integra e tradizionale.
La Cassœla, la busecca, il risotto alla monzese e gli ossi buchi sono alcuni rimasugli di quegli antichi usi e costumi di una volta.

E poi, in fondo, non vi piacesse la cucina o l’ambiente intorno, potete sempre rinchiudervi dentro questo circolo. Al Golf Carimate l’atmosfera curata, gli alti alberi, il verde tutto l’anno e un percorso molto divertente vi accoglieranno nel caso vi foste persi.

Il Golf Carimate e la Club House

Il campo, par 71 di 5560 metri è stato progettato dal Piero Mancinelli che nel 1062 realizzò le prime 9 buche e solo 3 anni più tardi portò a termine le seconde 9.

Per renderlo moderno e avere un campo al passo con i tempi, nell’89, sempre all’ingegner Mancinelli, vennero affidati i lavori di ristrutturazione che terminarono nel 2007.

Il percorso è naturalmente ondulato e si sviluppa su un tracciato vario a ampio che si snoda in mezzo ad un patrimonio botanico di diecimila piante.

La sua storia, tuttavia, inizia nel 1955, anno in cui la baronessa Arnaboldi Cazzaniga, appartenente a una famiglia nobile che risiedeva nella zona dal ‘700, decise di vendere il parco e il castello annesso alla Società Generale Immobiliare di Roma.
La grande estensione della tenuta era perfetta per realizzare un progetto ambizioso tenendo come punto di riferimento centrale l’antico maniero, sviluppare un quartiere residenziale fatto di ville su un campo di 60 ettari.

La Club House

Chi l’avrebbe mai detto di poter fare due passi nel design anche all’interno di una Club House ? Progettata e ultimata nel 1962 da due maestri quali Vico Magistretti e Guido Veneziani, la club house del Golf Carimate, a più volumi, segue la differenza di quota del terreno e mitiga l’impatto ambientale di un edificio di grandi dimensioni.
Gli ambienti, così come vennero pensati allora, trovano una naturale prosecuzione. Il pavimento, testimone del passaggio di innumerevoli golfisti durante i decenni con i segni dei chiodi e delle scarpe, riesce ancora a trasmettere quel quid in più che ci riporta indietro in tempi in cui gli odori, i dettagli e le sensazioni erano così diversi. Alcuni di quei dettagli, come le sedie, divennero nel corso degli anni dei veri e propri simboli tanto da essere ormai conosciute e riconosciute in tutto il mondo come le ‘Sedie Carimate’.

All’interno del Golf Carimate vera perla è il ristorante gestito dalla famiglia Montorfano. Nel 2021 ha ricevuto il premio come “Miglior Gestione Ristorante di Circolo 2021” con l’ “Italian Golf Awards”per la qualità del servizio e della cucina. Un ristorante noto nel panorama golfistico che potrebbe essere anche solo di per sé meritevole di una capatina da queste parti proprio per la cura nei piatti che viene posta dalla preparazione alla presentazione.

Cosa vedere in Brianza

  • Il castello di Carimate è la principale attrazione nelle vicinanze del golf. Antica residenza di caccia e villeggiatura, in anni recenti la struttura è diventata un albergo di lusso. Costruito in stile gotico, presenta ancora tutte le caratteristiche del periodo tardo medievale. Bifore, supporti per un pontile levatoio (non più esistente) una corte interna e una torre sul lago sud-ovest.
  • Il Lago di Como è sempre una bella esperienza. Che sia dalla sponda comasca o dalla sponda lecchese (un po’ più lontana), una gita fuori porta a respirare aria lagunare vi farà staccare dal ritmo cittadino. Per avere una bella visione di Como e del “ramo che volge a mezzogiorno” si può salire al Castel Baradello. Il centro storico invece merita una visita per la sua piazza medievale di San Fedele, il Tempio Voltiano e la Basilica di Sant’Abbondio.
  • Il Palio del Bardello è una rievocazione storica che prende il nome dal Castello omonimo. Una festa tributo alla vittoria di Federico I di Svevia su Milano e la Lega Lombarda nel 1159. Ha luogo a settembre ed è un modo per vedere la città di Como in veste colorata e folkloristica.

Cosa fare in Brianza

  • Percorrere la Green way sul Lago di Como. Da Colonno a Cadenabbia, per un totale di 10 kmattraversa i comuni di Colonno, Sala Comacina, Ossuccio, Lenno, Mezzegra,Tremezzo e Griante, seguendo l’antica via Regina (antica strada che partiva da Mediolanum, Milano, passava per Como e giungeva a Chiavenna).
  • Un giro per il Parco della Montevecchia e della Valle del Curone non fa mai male. Sono presenti 11 sentieri che attraversano da Nord a Sud e da Ovest a Est il territorio protetto e potrete scegliere in base alle vostre esigenze. È un sito di rilevante interesse ambientale perchè aiuta a preservare gli ambienti boschivi dell’area e specie animali particolari.
  • Se il ristorante del golf Carimate lo aveste già provato o fosse pieno, da provare ci sono la pizzeria La Tupì, nel comune di Montesolaro, famosa per la base sottile e allungata che rende la pizza molto croccante e l’osteria La Cadrega per piatti tipici brianzoli.

 

Golf Carimate

Indirizzo: Via Airoldi 2 , Carimate (CO), tel: 031 790226, email: info@golfcarimate.it
Giorno di chiusura: Lunedì non festivo
Servizi: bar, ristorante, pro-shop, piscina, sauna, campo pratica, club dei giovani, putting- green, pitching-green, tennis, noleggio carrelli, cart.


Contenuti simili
Total
0
Share